1 URBANISTICA Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘URBANISTICA’ Category

17
Ott

Bando Periferie, presto disponibili gli ultimi 800 milioni di euro

17/10/2017 – Presto saranno operative tutte le risorse per il finanziamento dei 120 progetti del Bando periferie. Negli scorsi giorni, infatti, il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha firmato la delibera Cipe n.72 del 7 agosto 2017 che assegna gli ultimi 800 milioni di euro.   Attingendo dal Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020, la Delibera Cipe destina 798,17 milioni di euro agli ultimi progetti del Bando Periferie: 603,90 milioni in favore dei comuni del Mezzogiorno e per 194,27 milioni in favore dei comuni del Centro Nord.   Il provvedimento è stato registrato alla Corte dei Conti e si avvia alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale; successivamente si potranno firmare i protocolli di intesa mancanti con i Comuni.   Bando Periferie 2016 Il Bando Periferie è stato istituito dalla Legge di Stabilità 2016 (commi da 974 a 978) con una dotazione iniziale di 500 milioni di euro. Al Bando sono stati candidati 120..
Continua a leggere su Edilportale.com

21
Set

Mobilità sostenibile, in arrivo 35 milioni di euro

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23121/09/2017 - Arriveranno a breve sul territorio i 35 milioni di euro per la realizzazione dei progetti di mobilità sostenibile. È iniziato ieri presso le Commissioni riunite Ambiente e Trasporti della Camera l’esame dello schema di decreto ministeriale con la graduatoria degli enti locali che riceveranno i fondi per il Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro. Ne dà notizia Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente. Il decreto costituisce l’esito del Bando da 35 milioni di euro emanato nell’ottobre 2016, in attuazione del Collegato Ambientale approvato a fine 2015. Con il programma sperimentale per la mobilità sostenibile - spiega Realacci - accedono al cofinanziamento statale 37 progetti per circa 33,5 milioni di euro. Le restanti risorse sono invece destinate alle attività di monitoraggio. Il Programma sperimentale nazionale incentiva.. Continua a leggere su Edilportale.com
19
Set

Il 21 e 22 settembre Venezia ospita ‘Urbanpromo Green’

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231 19/09/2017 - Il 21 e 22 settembre, presso la Scuola di Dottorato dell’Università Iuav di Venezia a Palazzo Badoer, si tiene la prima edizione di Urbanpromo Green. Si tratta di una manifestazione che segna l’ampliamento della proposta di Urbanpromo, organizzato dall’Istituto Nazionale di Urbanistica e da Urbit, che agli eventi incentrati sul social housing e sulla rigenerazione urbana, in programma a Torino a ottobre e a Milano a novembre, fa precedere quest’anno una due giorni di discussione sulle tematiche della pianificazione e delle condizioni di vita e di funzionamento delle città, da un punto di vista delle politiche improntate ad una visione ‘green’. Le città infatti stanno cambiando sotto la spinta di politiche, piani, progetti, ma anche per effetto di opere, tecnologie, servizi. Talvolta il cambiamento è visibile, per effetto della trasformazione fisica della città, talaltra si coglie nella.. Continua a leggere su Edilportale.com
13
Set

Ricostruzione, via ai piani attuativi per i centri storici

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23113/09/2017 – Stanno per partire gli interventi di ricostruzione dei centri storici colpiti dagli eventi sismici del 2016. È l’effetto dell’ordinanza 39/2017, che regola la pianificazione attuativa connessa agli interventi di ricostruzione colmando il tassello mancante per l’autorizzazione dei lavori e l’avvio dei cantieri. Alla redazione dei piani attuativi potranno partecipare anche professionisti esterni nel caso in cui le Pubbliche Amministrazioni non siano dotate di personale idoneo. Piani attuativi: ricostruzione integrata dopo la perimetrazione L’ordinanza 39 chiude il cerchio tracciato con l’ordinanza 25/2017, pubblicata a maggio, con cui sono stati definiti i criteri per la perimetrazione dei centri storici e i nuclei di particolare interesse maggiormente colpiti dai terremoti. In base all’ordinanza di maggio, a partire dall’adozione dell’atto di perimetrazione da parte della Regione, ai Comuni sono concessi.. Continua a leggere su Edilportale.com
13
Set

Piemonte, via libera al Regolamento Edilizio Tipo

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23113/09/2017 - Nella seduta del 6 settembre scorso la Commissione Urbanistica del Consiglio regionale del Piemonte ha dato il via libera alla delibera sul regolamento edilizio tipo e al disegno di legge per la nuova cartografia regionale. Il Regolamento edilizio tipo Come noto, la delibera per il recepimento del Regolamento edilizio tipo è prevista dalla norma statale che uniforma la terminologia tecnica su tutto il territorio nazionale. Ricordando che il Piemonte è una delle poche Regioni che sin dal 1999 si era dotata di un proprio regolamento edilizio tipo, l’assessore all’Urbanistica, Alberto Valmaggia, ha sottolineato che i Comuni hanno 180 giorni di tempo per l’adeguamento dei propri regolamenti edilizi. Vista la tempistica piuttosto stretta, con un emendamento si è stabilito che tale termine valga per la predisposizione dello schema per adeguare il regolamento comunale alla norma nazionale. Dopo questa fase transitoria,.. Continua a leggere su Edilportale.com
4
Ago

Premio Urbanistica, ecco i vincitori

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23104/08/2017 - Proclamati i vincitori del Premio Urbanistica, il concorso indetto dalla rivista scientifica dell’Istituto Nazionale di Urbanistica che dal 2006 seleziona i progetti preferiti dai visitatori di Urbanpromo, l’evento nazionale di riferimento per la rigenerazione urbana organizzato dall’Inu e da Urbit. Nel corso della manifestazione dello scorso anno alla Triennale di Milano i visitatori hanno scelto, tramite referendum, nove progetti tra quelli esposti nella gallery del sito www.urbanpromo.it. La premiazione dei progetti vincitori si terrà nell’ambito della quattordicesima edizione di Urbanpromo, in programma alla Triennale di Milano dal 21 al 24 novembre prossimi. Inoltre, i progetti saranno presentati all’interno di una specifica pubblicazione distribuita con URBANISTICA, la storica rivista dell’Inu fondata nel 1933. Nella categoria “Nuove modalità dell’abitare e del produrre” hanno.. Continua a leggere su Edilportale.com
26
Lug

Liguria, approvati i nuovi standard urbanistici

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23126/07/2017 - La Giunta regionale ligure ha approvato i nuovi standard urbanistici per la redazione dei piani urbanistici comunali, che andranno a sostituire quelli ministeriali fissati da una legge nazionale del 1968. “In particolare - spiega una nota della Regione - il nuovo Regolamento sostituisce gli standard urbanistici fissati dal DM 1444/1968 e quindi obsoleti, puramente quantitativi”. La Liguria invece mette al centro i bisogni di rinnovamento delle città, privilegiando i servizi di urbanizzazione per innalzare il livello qualitativo dei centri urbani e degli insediamenti residenziali e produttivi. “Con questo provvedimento - spiega l’assessore all’Urbanistica Marco Scajola, promotore del Regolamento - la Liguria si pone all’avanguardia a livello nazionale, grazie a linee guida ampiamente condivise con il territorio, che è stato coinvolto e ascoltato durante numerosi incontri con i Comuni liguri,.. Continua a leggere su Edilportale.com
24
Lug

Se il valore del terreno aumenta dopo una variante, al Comune spetta una quota

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23124/07/2017 – Se la variante urbanistica aumenta il valore dei terreni appartenenti ad un privato, il Comune può chiedergli una percentuale come contributo straordinario per il rilascio del permesso di costruire. La Corte di Cassazione, con la sentenza 209/2017 ha affermato che si tratta di una prassi prevista dalla legge, che non può quindi essere considerata una pretesa illegittima. Variante urbanistica e contributo straordinario Nel caso esaminato dai giudici, nel periodo del passaggio al digitale terrestre, iniziato nel 2009, la Rai doveva dismettere degli immobili. Aveva chiesto quindi di poterne cambiare la destinazione d’uso formulando delle osservazioni al PRG. Le richieste della Rai sono state in parte accolte nelle Norme tecniche attuative (NTA) che hanno ammesso il riuso della edificazione dismessa con destinazioni d’uso commerciali e servizi, turistico-ricettive e produttive e la realizzazione di ampliamenti volumetrici. Per gli.. Continua a leggere su Edilportale.com
21
Lug

Lazio, in vigore la nuova legge per la rigenerazione urbana

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23121/07/2017 - È stata pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio del 18 luglio ed è entrata in vigore il 19 luglio la Legge per la rigenerazione urbana e il recupero edilizio. Gli obiettivi della legge La legge si propone di promuovere, incentivare e realizzare la rigenerazione urbana intesa in senso ampio e integrato, incentivare la razionalizzazione del patrimonio edilizio esistente, favorire il recupero delle periferie, delle aree urbane degradate, delle aree produttive e degli edifici dismessi o inutilizzati. E ancora, di qualificare la città esistente, limitare il consumo di suolo, aumentare la sicurezza sismica dei manufatti esistenti, migliorare la qualità ambientale e architettonica dello spazio insediato, promuovere e tutelare l’attività agricola, il paesaggio e l’ambiente e promuovere lo sviluppo del verde urbano. Programmi di rigenerazione urbana Nelle aree urbanizzate, esclusi i centri.. Continua a leggere su Edilportale.com
20
Lug

Abusivismo edilizio, in Campania ok alla ‘legge blocca demolizioni’

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23120/07/2017 – La Regione Campania salva dalla demolizione gli immobili abusivi. E’ stata, infatti, approvata la LR 19/2017 (Misure di semplificazione e linee guida di supporto ai Comuni in materia di Governo del Territorio) che fornirà, entro il prossimo 20 settembre, ai Comuni campani linee guida non vincolanti per la regolamentazione di misure alternative all’abbattimento degli edifici abusivi. Abusivismo edilizio: locazioni al posto delle demolizioni La Legge prevede che i Comuni, in alternativa alla demolizione, possano acquisire gli immobili abusivi che non siano in contrasto con gli interessi urbanistici, ambientali o di rispetto dell’assetto idrogeologico, per poi locarli o venderli, riservando una preferenza agli ‘occupanti per necessità’. In questo modo, la legge regionale sembra formalizzare il concetto di ‘abusivismo di necessità’ del ddl Falanga sull’abusivismo, attualmente.. Continua a leggere su Edilportale.com