Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

15 aprile 2015

Chiarimenti dalle Entrate sullo Split Payment

15/04/2015 – Anche i Commissari delegati per la ricostruzione a seguito di eventi calamitosi che gestiscono fondi di apposite contabilità speciali, i Consorzi di Bacino imbrifero montani ed i consorzi interuniversitari devono applicare la disciplina della scissione dei pagamenti Iva.   A chiarirlo la Circolare 15/E dell’Agenzia delle Entrate che allarga la platea delle Pubbliche Amministrazioni destinatarie del meccanismo di scissione Iva, oltre a quelle contenute nell’elenco della Circolare 1/E.   Nel documento l’Agenzia chiarisce che rientrano nello Split Payment i soggetti pubblici che, seppure non rientranti tra quelli espressamente elencati nell’art. 17-ter del Dpr 633/1972, ne sono loro immediata e diretta espressione, come appunto i Commissari delegati per la ricostruzione a seguito di eventi calamitosi e dei Consorzi interuniversitari.   L’Agenzia delle Entrate ribadisce che restano invece fuori dalla platea dei destinatari..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria Senza categoria