Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

22 novembre 2016

Codice Appalti, Anci: ‘no al progetto esecutivo per la manutenzione ordinaria’

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23122/11/2016 – Escludere le manutenzioni ordinarie dall’obbligo di andare in gara col progetto esecutivo e i lavori di piccolo importo dalle norme sui collaudi. Sono le richieste per la modifica del Codice Appalti avanzate dal presidente dell’Associazione nazionale comuni italiani (Anci) e sindaco di Bari, Antonio Decaro, durante il convegno organizzato a Roma da Cgil, Cisl e Uil. Progettazione esecutiva nel Codice Appalti Secondo i Comuni, “servirebbe evitare la progettazione esecutiva per la manutenzione ordinaria” perché in questo modo aumentano i tempi di esecuzione e si causano ritardi agli interventi. “Pensiamo ai rubinetti rotti nelle scuole o alle buche nelle strade – ha sottolineato il presidente Decaro - evenienze non individuabili a monte dalla progettazione esecutiva”. Uno dei cavalli di battaglia del nuovo Codice Appalti, lo ricordiamo, è proprio quello di mandare in gara i progetti esecutivi.. Continua a leggere su Edilportale.com