Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

7 dicembre 2016

Codice Appalti, la crisi di Governo mette a rischio correttivo e norme attuative

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23107/12/2016 – Il decreto correttivo del Codice Appalti dovrebbe essere approvato entro il 19 aprile 2017. In realtà il Codice Appalti non sta ancora spiegando tutte le sue potenzialità perché mancano all’appello diverse norme attuative. A complicare questa situazione di ritardo è sopraggiunta la crisi di Governo, con le dimissioni rassegnate da Matteo Renzi dopo i risultati del referendum costituzionale. Correttivo Appalti La legge delega con cui è iniziata la riforma dei contratti pubblici (L 11/2016) ha stabilito che entro un anno dall’approvazione del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016) devono essere valutati gli effetti delle nuove norme ed elaborato un eventuale correttivo. Il termine per concludere l’operazione sarebbe quindi il 19 aprile 2017. Fin da subito sono state sollevate diverse critiche e proposti aggiustamenti. Su alcuni il Governo aveva mostrato delle aperture. Si tratta della possibilità.. Continua a leggere su Edilportale.com