Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

19 novembre 2015

Come l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro valuta la cancerogenicità delle sostanze

Pubblicazione Dors

Come  l'Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro valuta la cancerogenicità delle sostanze

dorsPubblicazione Dors che propone la lettura di un documento che spiega come  l'Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro valuta la cancerogenicità delle sostanze esaminate, che fa il punto sulle relazioni dose risposta,  descrive le reazioni biochimiche coinvolte e i meccanismi responsabili degli effetti cancerogeni. Descrive anche i consumi di carne nel mondo e in Italia, presenta i dati di incidenza e mortalità per cancro del colon-retto a livello globale e in Italia. Infine prova a rispondere  alla domanda: quali alimenti occorre  consumare per ridurre il rischio di cancro al colon-retto?

I rischi associati al consumo delle carni rosse e processate secondo le recenti valutazioni della Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) Cosa intende la IARC per carni rosse? Si riferisce a tutte le carni di mammiferi che la maggior parte della popolazione mondiale mangia: bovini, suini, equini, e ovini Cosa intende la IARC per carni processate? Tutti i tipi di carne che subiscono una lavorazione spesso con processi di salatura, affumicatura, stagionatura. Fanno parte di questa categoria gli insaccati, i wurstel, la carne in scatola e la carne essiccata. Perché la IARC ha deciso di valutare le carni rosse e quelle processate? Una Commissione internazionale nel 2014 aveva raccomandato che la carne rossa e quella processata fossero valutate prioritariamente dalla IARC poiché molti studi suggerivano una relazione tra il consumo di questo alimento ed un aumento di rischio, seppur modesto di alcuni tumori. Un incremento modesto che interessa però una popolazione molto vasta, in crescita soprattutto in quei paesi a basso e medio reddito.

sicurezza_lavoroScarica Pubblicazione Dors

MODI Qualità, Ambiente, Sicurezza, Corsi di Formazione, Privacy e 231