Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

23 marzo 2015

Come progettare un corso eLearning


Come progettare un corso eLearning

Come progettare un corso eLearningCome gestire il tempo che impiega uno studente per completare un corso e-learning?

Conoscere il tempo che un alunno deve trascorrere in collegamento ad una piattaforma E-learning è particolarmente importante se si progetta la formazione aziendale, perché vi darà un'idea generale del tempo necessario che i dipendenti dovranno assentarsi dal lavoro, al fine di completare la formazione on-line.

Aula Tradizionale vs. eLearning

Se si sta creando un corso e-learning, con materiali didattici precedentemente utilizzati in un ambiente tradizionale in aula, bisogna tenere presente che il tempo di collegamento in eLearning può essere ridotto di circa il 50%. Naturalmente, questo dipende molto dalle attività e-learning da integrare e la natura della materia trattata. Tuttavia, come regola generale, l’elearning può essere un metodo molto più veloce per fare apprendere dei contenuti ai corsisti.

Usare i focus group

Utilizzare  i gruppi di discussione può richiedere molto tempo e necessità di risorse aggiuntive, ma questo valorizza  l'investimento, dal momento che vi permetterà di calcolare il tempo di collegamento e valutare l’apprendimento correttamente, dato che è possibile determinare il tempo necessario al gruppo per completare il tuo corso in e-learning. Per fare questo, si può semplicemente chiedere al focus group di completare il corso come avrebbero fatto normalmente. E’ fondamentale spiegare ai discenti che dovrebbero leggere ad un ritmo per cui si assimilano le informazioni necessarie. Una volta che ogni membro del gruppo ha completato il corso e-learning, si aggiunge il tempo di sicurezza e si divide per il numero dei partecipanti. Questo vi darà il tempo medio per ogni studente.

Un focus group (o gruppo di discussione), che nasce negli Stati Uniti ad opera di due sociologi degli anni ‘40 del Novecento, K. Levin e R. Merton, è una tecnica qualitativa utilizzata nelle ricerche delle scienze umane e sociali, in cui un gruppo di persone è invitato a parlare, discutere e confrontarsi riguardo all'atteggiamento personale nei confronti di un tema, di un prodotto, di un progetto, di un concetto, di una pubblicità, di un'idea o di un personaggio. Le domande sono fatte in modo interattivo, infatti, i partecipanti al gruppo sono liberi di comunicare con gli altri membri, seguiti dalla supervisione di un conduttore (in genere il ricercatore o un suo assistente). Nel mondo del marketing, i focus group sono uno strumento importante per l'acquisizione di riscontri riguardo ai nuovi prodotti. In particolare, i focus group permettono alle aziende che desiderano sviluppare, nominare o esaminare un nuovo prodotto di discutere, osservare e/o esaminare il nuovo prodotto, prima che esso sia messo a disposizione del pubblico. Ciò può fornire informazioni inestimabili sull'accettazione del prodotto da parte del suo mercato potenziale (wikipedia)

Valutare la natura delle vostre attività e-learning

Quando si cerca di calcolare il tempo del vostro corso eLearning, è necessario considerare il tipo di attività e-learning che hai progettato. Ad esempio, se si integra una grande varietà di moduli basati su testo, il tempo di collegamento sarebbe inferiore a quella di un corso e-learning con molte video lezioni, dato che gli studenti tendono a leggere più velocemente di qualcuno che parla in un video-tutorial. Tuttavia, è importante scegliere la natura delle vostre attività e-learning in base ai bisogni degli studenti, piuttosto che calcolare solo il tempo di collegamento. Ad esempio, se il corso e-learning deve insegnare a studenti di una nuova attività o l’utilizzo di un’attrezzatura, allora probabilmente si deve beneficiare maggiormente di scenari interattivi o simulazioni, anche se ciò avrebbe richiedere più tempo di una semplice lettura del testo con le istruzioni. Altri elementi interattivi possono richiedere più tempo, ma offrono anche maggiori benefici per gli studenti. Bisogna sempre tenere presente che le video-lezioni possono essere in alcuni casi poco valide per la formazione aziendale perché :

a)      Il discènte ha difficoltà di apprendimento

b)      Il discènte può allontanarsi dalla postazione senza controllo

c)      Il discènte perde facilmente la concentrazione

d)      Il percorso formativo e’ alquanto noioso

e)      Non ci sono modelli didattici di interazione

Il primo dubbio, soprattutto in Italia, dell’ e-learning riguarda la possibilità di evitare che gli studenti, al riparo dietro ai loro monitor, possano imbrogliare e con i video-tutorial l’efficacia dell’ apprendimento è notevolmente ribassata.

Lasciare sempre spazio allo studente con riflessioni e pensiero critico

I vostri studenti sono esseri umani, non robot. Pertanto, essi avranno bisogno di tempo per pensare, riflettere, e assorbire le informazioni erogate. È per questo che avete bisogno di lasciare sempre spazio nella vostra stima, nel valutare questi processi mentali.  Alcune prove e attività di apprendimento possono richiedere tempo di riflessione più critica, come ad esempio le valutazioni o le simulazioni. Inoltre, se si dispone di una grande varietà di testo nel corso eLearning o l'abbondanza di storie emotivamente avvincenti , è necessario dare loro il tempo di pensare, riorganizzare le idee e ragionare sul percorso sviluppato. Ricorda che diversi studenti acquisiscono informazioni a velocità differenti . 
Non ci sono due studenti uguali. Ogni studente risponderà in modo diverso alle varie attività di e-learning, in modo da acquisire e assorbire le informazioni a velocità diverse. Mentre uno studente potrebbe completare il corso e-learning in mezz'ora, un altro potrebbe richiedere 45 minuti per fare il suo percorso attraverso tutti i moduli proposti. Come tale, è importante creare  un gruppo eterogeneo di singoli studenti coinvolti nel focus group. Questo vi permetterà di calcolare una stima del tempo di collegamento che rappresenta diversi comportamenti dei discenti e diverse esigenze. Altri fattori da considerare nella stima della durata del tempo di collegamento, in particolare per fornire formazione aziendale, è l'età del tuo pubblico e la loro carriera scolastica e / o professionale. Ad esempio, se si crea una sessione di formazione online per i professionisti più maturi che sono nuovi del settore, questo farà aumentare il tempo di collegamento desiderato, e sarà più basso se il pubblico è composto principalmente da lavoratori più giovani o più esperti.

Non è necessario essere precisi!

Non si deve dare troppo rilievo al calcolo del tempo di collegamento in eLearning. In realtà, è perfettamente accettabile fare solo una stima approssimativa di quanto tempo ci vorrà per completarlo. Ad esempio, si potrebbe stimare che ci vorranno circa 20 a 30 minuti per completare il corso e-learning, se si preferisce dare una finestra di tempo piuttosto che un numero specifico di ore. Inoltre, non dimenticare di regolare la stima temporale, se gli alunni hanno bisogno di alcune attività o materiali eLearning aggiuntivi, o se gli elementi devono essere rimossi dal percorso di formazione.

Utilizzate questi suggerimenti per il calcolo del tempo di collegamento e l’organizzazione di un corso in eLearning e per capire quanto tempo ci vuole per completare il percorso formativo, ma bisogna sempre garantire al discènte una esperienza in e-learning efficace e significativa.

Il sistema di valutazione costruito qui è quindi insieme uno strumento che può aiutare a “certificare” in maniera formale l’apprendimento nei corsi e-learning, e uno strumento che può servire a valutare gli stessi corsi e-learning affinché se ne possano nel tempo migliorare le strategie, affinare i ruoli di chi vi partecipa e trovare le lacune per le quali pensare e implementare nuove soluzioni.

Come progettare un corso eLearningCome progettare un corso eLearning

approfondimenti

 

 

 

Calcolare la durata di un corso e-learningCalcolare la durata di un corso e-learning

 

Pubblicità

piattaforma fad webinar corsi per aziende consulenti centri di formazione


Leggi altri articoli della categoria Generale