Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

5 settembre 2016

Competenze professionali in un percorso e-learning

Progettare e-learning per migliorare le nostre conoscenze

Competenze professionali in un percorso e-learning

e-learning formazione competenzeNon importa quale sia l'oggetto del vostro target di riferimento, l'apprendimento dovrebbe essere uno sforzo personale. Ma come si fa a offrire ai vostri studenti on-line i punti salienti e soddisfare gli obiettivi e le esigenze individuali, i desideri e soprattutto si dispone di un vasto pubblico?

Un percorso di apprendimento personale è un approccio learning che enfatizza gli obiettivi e le finalità specifiche del discente, nonchè le preferenze. Si riferisce anche al percorso che uno studente sceglie da solo, come ad esempio le attività e-learning ed esercizi che scelgono di partecipare durante il percorso e-learning. Ogni attività e-learning dà loro una migliore comprensione del tema da affrontare e offre ai professionisti dell’eLearning la possibilità di individuare lo stile di apprendimento e le esigenze dell'individuo. Percorsi di apprendimento personali possono essere più efficaci per gli studenti, in modo che possano più efficacemente acquisire e conservare le conoscenze e le competenze che li aiuterà nel mondo reale.

Competenze nella formazione professionale

Se cercate una definizione del termine competenza, scoprirete che il più delle volte si riferisce all’ambito lavorativo o alle prestazioni del lavoratore. Ma cosa vuol dire competenza? Secondo Escudero (2008) un professionista competente è una persona in grado di “svolgere azioni intelligenti quando affronta problemi complessi in un contesto particolare". Pertanto, una simile azione è il risultato di un giudizio basato su decisioni e interpretazioni relative alle abilità già sviluppate, attitudini, procedure e opinioni etiche, che non devono essere esplicitamente correlate al problema. Dunque, il termine competenza indica conoscenze e abilità sufficienti a permettere ad una persona di agire in diverse situazioni, ad esempio, come mettere in pratica le abilità all'interno di un particolare contesto. Secondo il Dipartimento di Formazione e Sviluppo della Forza Lavoro (2012), nella formazione professionale, gli individui vengono considerati competenti quando sono in grado di applicare le loro conoscenze e abilità in maniera pertinente ad uno standard di performance richiesto sul posto di lavoro. Dobbiamo progettare una valutazione basata sulle competenze per assicurarci che i nostri studenti abbiano raggiunto le competenze desiderate. La chiave per la valutazione delle competenze è che tali competenze siano basate su abilità e conoscenze reali di cui una persona può dare prova sul posto di lavoro o in altri contesti. Le prove servono a valutare sia le abilità che competenze; sono tangibili, non solo dichiarazioni astratte. È importante capire che una prova può dimostrare diverse competenze e abilità, ma anche che un formato particolare di prova può contenere più informazioni sull’autore rispetto ad un altro. Ad esempio, le vostre abilità di saldatore possono essere descritte in un breve testo ma potranno essere presentate molto meglio tramite un breve film o una fotografia degli oggetti che avete prodotto.

Come identificare le competenze?

Secondo Lauzackas (2006) ci sono tre criteri principali per individuare le competenze:

1. La competenza individua il comportamento finale dello studente , es. cosa dovrebbe essere in grado di fare dopo il corso;

2. La competenza indica chiaramente le condizioni sotto le quali si verifica questo comportamento (utilizzo di strumenti particolari, ecc.);

3. La competenza identifica i criteri di valutazione del comportamento dello studente (se è sufficiente o meno)

Il FORMATO DIDATTICO

Per formato didattico si intende l’insieme complessivo dell’offerta didattica che si propone ai discenti, cioè l’intero sistema costituito da tutti gli aspetti didattici, tecnologici, organizzativi e comunicativi, coordinati e integrati fra loro. In un gruppo di progetto l’espressione formato didattico può anche essere utilizzata per indicare il documento che raccoglie in modo sintetico le decisioni relative agli aspetti didattici,  tecnologici, organizzativi e comunicativi. Tale documento, oltre a mantenere traccia delle principali decisioni prese durante le attività di progettazione, semplifica il coordinamento e la comunicazione di tutti i soggetti partecipanti. Spesso, parlando di formato didattico per l’e-learning, si intende il solo formato mediale dei materiali didattici che, in realtà, costituisce solo uno tra i numerosi aspetti significativi del formato didattico nel suo complesso. Esso, infatti, può avere differenti livelli di dettaglio e di approfondimento in base allo stato di avanzamento del progetto che può prevedere inizialmente un formato didattico descritto nelle sue linee generali ed essere sempre più dettagliato, man mano che il progetto stesso evolve......

scarica il documento completo

e-learning formazioneCompetenze professionali in un percorso e-learning

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231