Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

9 Gennaio 2019

Confprofessioni: ‘imprese e professionisti ostaggio dello spread burocratico’

09/01/2019 - “L’economia italiana è ostaggio di uno spread burocratico che frena imprese e professionisti. Se non saremo in grado di invertire la tendenza alla complicazione, gli sforzi compiuti con la manovra di bilancio rischiano di restare senza effetti percepibili nell’economia reale, con gravi conseguenze sul quadro macroeconomico”.   Ha esordito così Gaetano Stella, presidente di Confprofessioni, in audizione sul DL Semplificazione presso le Commissioni riunite Affari costituzionali e Lavori pubblici del Senato.   Secondo la Confederazione italiana dei liberi professionisti, sono tre i nodi principali che il Parlamento deve risolvere, in sede di conversione del DL Semplificazione, per ristabilire un più equo rapporto tra Pubblica amministrazione, imprese e professionisti:   - l’annoso problema dei debiti commerciali della P.A., che oggi ammontano a circa 30 miliardi di euro e che insieme ai ritardi di pagamento..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria PROFESSIONE