Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Analisi dei rischi potenziali

231 mog consulenza sicurezza modello
L’analisi dei rischi potenziali è una rappresentazione esaustiva di come le fattispecie di reato possono essere attuate rispetto al contesto operativo interno ed esterno in cui opera l’azienda. 

L’output di questa fase sarà una mappa documentata delle potenziali modalità attuative degli illeciti nelle aree a rischio individuate.

L’analisi, per i reati di omicidio e lesioni colpose gravi o gravissime commessi con violazione delle norme di sicurezza, corrisponde alla Valutazioni dei Rischi secondo i criteri del D.Lgs. 81/2008.

Il Check-up aziendale solitamente viene integrato attraverso apposite interviste alle figure nevralgiche dell’Ente così da evidenziare con maggior precisione, relativamente alle aree a rischio, quali sono le modalità con le quali le condotte illecite possono perfezionarsi e la probabilità con la con la quale il reato può perfezionarsi.

A titolo esemplificativo si valuta se:

  • esistono procedure formalizzate a fondamento dei processi decisionali dell’Ente;
  • esistono procedure formalizzate per il controllo dei documenti in entrata e uscita;
  • in passato si sono già verificati casi di reato o eventi critici nelle aree a rischio;
  • esiste un sistema di separazione delle funzioni;
  • esistono meccanismi di autorizzazione, approvazione e firma;
  • esistono controlli incrociati.