Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

15 febbraio 2017

Correttivo Appalti, Ance: ‘bene ma ci sono criticità da correggere’

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23115/02/2017 – Nonostante l’apprezzamento per il lavoro svolto dal Governo con la bozza di decreto Correttivo al Codice Appalti (D.lgs. 50/2016), i rappresentanti delle imprese non sono soddisfatti dall’impostazione delle norme. L’Associazione nazionale costruttori edili (Ance) ha chiesto, ad esempio, di elevare a 2,5 milioni di euro la soglia per l’aggiudicazione delle gare col massimo ribasso. L’Unione nazionale delle industrie delle costruzioni metalliche dell’involucro e dei serramenti (Unicmi) ha criticato duramente la scelta del Governo di fare marcia indietro sui limiti agli affidamenti in house. Alle segnalazioni si è unita anche Finco, Federazione industrie prodotti impianti servizi ed opere specialistiche per le costruzioni. Ance sul Correttivo Appalti “Alcuni interventi di modifica – ha affermato il presidente Gabriele Buia – vanno sicuramente nella direzione giusta per ripristinare.. Continua a leggere su Edilportale.com