Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

7 marzo 2017

Correttivo Appalti, ecco le nuove condizioni per salvare l’appalto integrato

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23107/03/2017 – Prende forma la sanatoria, chiesta da molti e contestata da altri, sull’appalto integrato. La bozza di decreto “Correttivo” datata 2 marzo 2017 consente di salvare i progetti elaborati in base alla vecchia normativa, ma poi rimasti bloccati perché il nuovo Codice Appalti (D.lgs. 50/2016) ha vietato l’appalto integrato senza prevedere un periodo transitorio. Appalto integrato con progetto definitivo Le procedure potranno essere recuperate solo nel caso in cui le Stazioni Appaltanti abbiano approvato i progetti definitivi entro il 19 aprile 2016, data di entrata in vigore del nuovo Codice Appalti. Potranno quindi essere rispolverati anche i progetti esecutivi, che richiedono un grado di approfondimento maggiore rispetto al definitivo. Niente da fare, invece, per i progetti preliminari. Queste procedure saranno archiviate. Appalto integrato, diciotto mesi per la sanatoria Il livello di progettazione non sarà.. Continua a leggere su Edilportale.com