Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

8 marzo 2017

Correttivo Appalti, i tecnici dipendenti pubblici dovranno iscriversi all’Albo

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23108/03/2017 – Condizioni più eque per i progettisti liberi professionisti e per quelli interni alle Stazioni Appaltanti. Lo prevede la bozza definitiva del decreto, inviata alle Camere per il parere, che introduce anche una serie di tutele per i professionisti. Obbligo di iscrizione all’Albo I progetti che le Stazioni Appaltanti dovranno mandare in gara dovranno essere firmati da un professionista iscritto all’Albo professionale. Non basterà più la semplice abilitazione professionale, come invece prevede il Codice Appalti (D.lgs. 50/2016). Si tratta di un’inversione di tendenza che dà ascolto alle proteste del mondo delle professioni dopo l’approvazione del Codice Appalti. I tecnici lamentavano una disparità di trattamento tra liberi professionisti e dipendenti pubblici, che avrebbe avuto ripercussioni negative sulla qualità della progettazione. Il decreto Correttivo obbligherà quindi.. Continua a leggere su Edilportale.com