Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

9 settembre 2016

Correttivo Appalti, in arrivo regole più leggere per il subappalto

09/09/2016 – Rivedere i limiti al subappalto e il sistema di qualificazione delle imprese per evitare che molte di loro restino senza lavoro. Queste, in sintesi, le proposte da far confluire nel correttivo del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016) avanzate dall’Associazione nazionale costruttori edili (Ance) durante l’audizione in Commissioni congiunte Ambiente della Camera e Lavori Pubblici del Senato. Gli edili hanno segnalato una serie di criticità da affrontate nel correttivo che, lo ricordiamo, è atteso entro il 19 aprile 2017, a un anno esatto dall'entrata in vigore del Codice Appalti. Su alcuni temi, come la possibilità di ricorrere sempre al subappalto, a prescindere dalle indicazioni del bando, le qualificazioni Soa e il rating di impresa sono state mostrate aperture. Su altre questioni, come i limiti di importo al subappalto e le deroghe al divieto di appalto integrato, la volontà del Governo e del Parlamento.. Continua a leggere su Edilportale.com     MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231