Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

7 marzo 2017

Correttivo Appalti, nel nuovo testo più concorrenza e attenzione alle Pmi

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231attenzione 07/03/2017 – Potrebbe aumentare il numero degli operatori da invitare alle procedure negoziate senza bando. Lo prevede l’ultima versione della bozza di decreto Correttivo del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016), che riserva maggiore attenzione anche alle piccole imprese. Più concorrenza negli appalti senza gara Il Correttivo riscrive parzialmente l’articolo 36 del Codice Appalti. Per le gare di importo inferiore a 40mila euro resta confermato l’affidamento diretto. Per gli importi compresi tra 40mila e 150mila euro, si potrà attivare la procedura negoziata previa consultazione di almeno dieci operatori economici. Il Codice Appalti ne prevede cinque. Un’altra versione del Correttivo, circolata nei giorni scorsi, ne aveva ipotizzati quindici. Negli appalti di importo compreso tra 150mila euro e un milione di euro dovranno essere invitati almeno quindici operatori economici. Al momento il Codice Appalti ne prescrive dieci,.. Continua a leggere su Edilportale.com