Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

26 marzo 2015

Credito d’imposta del 30% per il restauro dei cinema

26/03/2015 - Un credito d’imposta del 30% per il restauro e l’adeguamento strutturale e tecnologico delle sale cinematografiche. Lo ha istituito il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo con l’obiettivo di favorire l’offerta cinematografica di qualità artistico-culturale.   Il credito d’imposta è stato introdotto con il Decreto Cultura ArtBonus (DL 83/2014 convertito nella Legge 106/2014), mentre le disposizioni applicative sono contenute nel DM 12 febbraio 2015, appena pubblicato in Gazzetta Ufficiale.   L’agevolazione conta su una dotazione di 12 milioni di euro (3 milioni per ciascuno degli esercizi finanziari 2015, 2016, 2017 e 2018) ed è destinata alle sale cinematografiche, al chiuso o all’aperto, esistenti alla data del 1° gennaio 1980.   Sono ammessi al credito d’imposta i seguenti interventi: - ripristino di sale inattive; - trasformazione delle sale mediante..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria FINANZIAMENTI, RESTAURO