Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

5 maggio 2017

Dalle prime applicazioni della nuova UNI EN ISO 14001:2015 alle prossime sfide

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231

Dalle prime applicazioni della nuova UNI EN ISO 14001:2015 alle prossime sfide

UNI EN ISO 14001:2015

E-learningDaniele D’Amino Funzionario tecnico- Ispettore ACCREDIA documento 13-05-16

Gli schemi di accreditamento citati nei CAM SGA: Sistemi di Gestione Ambientali EMAS (Regolamento CE n. 1221/2009): sistema comunitario di ecogestione e audit SGE: Sistemi di Gestione dell’Energia GHG (ISO 14064-1): gas ad effetto serra ETS (Direttiva 2003/87/CE):  gas ad effetto serra DAP: Dichiarazioni Ambientali di Prodotto ReMade in Italy End of Waste (Reg. CE n.715/2013, 1179/2012, 333/2011) PEFC - Prodotti di origine forestale (CoC, GFS, GSP) FSC ESCo – Società che forniscono servizi energetici EGE – Esperti in gestione dell’energia

SGA - Sistemi di Gestione Ambientali Norma di accreditamento – UNI CEI EN ISO/IEC 17021 Norma di certificazione – ISO 14001:2004 – ISO 14001:2015 A oggi sono stati accreditati 38 OdC e sono state rilasciate 21.700 certificazioni accreditate. EMAS - Sistema comunitario di ecogestione e audit Norma di accreditamento – UNI CEI EN ISO/IEC 17021 e Reg. CE n.1221/2009 Norma di certificazione – Registrazione EMAS A oggi sono stati accreditati 15 verificatori ambientali e sono state registrate circa 1.000 organizzazioni. SGE - Sistemi di Gestione dell’Energia Norma di accreditamento –UNI CEI EN ISO/IEC 17021 – ISO 50003 Norma di certificazione – UNI CEI EN ISO 50001:2011 A oggi sono stati accreditati 12 OdC e sono state rilasciate 103 certificazioni accreditate.

GHG Norma di accreditamento – UNI EN ISO 14065 Norma di certificazione – ISO 14064-1:2012 A oggi è stato accreditato 1 OdC. ETS gas ad effetto serra Norma di accreditamento – UNI EN ISO 14065 Norma di certificazione – Direttiva 2003/87/CE e ss.ii. A oggi sono stati accreditati 12 Organismi di Verifica.

E-learningDalle prime applicazioni della nuova UNI EN ISO 14001:2015 alle prossime sfide

   
Leggi altri articoli della categoria Generale
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,