Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

18 febbraio 2015

Dall’Unione europea 490 milioni di euro per i beni culturali del Sud

18/02/2015 - Preservare e valorizzare i principali siti culturali, promuoverne un uso efficiente e consolidare il settore produttivo collegato all’utilizzazione del patrimonio culturale, favorire l’imprenditorialità e supportare le piccole e medie imprese nei settori del turismo, della cultura e della creatività.   Sono questi gli obiettivi del Programma operativo “Cultura e Sviluppo” rivolto cinque regioni del Sud Italia - Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia - adottato nei giorni scorsi dalla Commissione europea.   Il programma disporrà di un budget complessivo di 490,9 milioni di euro, di cui 368,2 (pari al 75%) stanziati dall’UE attraverso il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e il restante derivante dal cofinanziamento nazionale.   I risultati attesi sono importanti: 560.000 nuove visite l’anno ai siti culturali che beneficeranno dei fondi UE, per un totale di 4,4 milioni di nuovi visitatori..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria RESTAURO