Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

23 giugno 2015

Danni in condominio, solo l’assemblea può chiedere il risarcimento

23/06/2015 – È l’assemblea condominiale e non l’amministratore a decidere se agire contro il costruttore per ottenere il risarcimento dei danni dovuti ai difetti di costruzione. Lo ha affermato di recente la Corte di Cassazione con la sentenza 10010/2015. La Corte di Cassazione si è pronunciata sul caso di un edificio in cui erano stati riscontrati dei difetti entro dieci anni dalla realizzazione. In questi casi il costruttore è tenuto al risarcimento, ma ad intraprendere l’azione legale contro il costruttore devono essere i condomini e l’amministratore di condominio può agire solo se preventivamente autorizzato dall’assemblea. Come spiegato dalla Cassazione, nel caso in cui l’amministratore si costituisca in giudizio o impugni sentenze sfavorevoli senza essere stato prima autorizzato, il suo operato deve essere ratificato dall’assemblea condominiale. Per poter proseguire con.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI Qualità, Ambiente, Sicurezza, Corsi di Formazione, Privacy e 231