Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

9 settembre 2014

Decreto Sblocca-Italia: nessuna ‘liberalizzazione’ per gli interventi strutturali

09/09/2014 - Si delinea il quadro, nel decreto Sblocca Italia, delle misure di semplificazione degli interventi edilizi proposte dal Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Maurizio Lupi.   La versione aggiornata, ma ancora provvisoria, del decreto prevede che si possano realizzare con Comunicazione di inizio lavori (CIL), anziché con Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA), gli interventi di manutenzione straordinaria che consistono nel ‘frazionamento o accorpamento delle unità immobiliari con esecuzione di opere anche se comportanti la variazione delle superfici delle singole unità immobiliari nonché del carico urbanistico purché non sia modificata la volumetria complessiva degli edifici e si mantenga l’originaria destinazione d’uso’.   A differenza della bozza di fine agosto, il nuovo testo consente la variazione delle superfici delle singole unità immobiliari, ma specifica che..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria URBANISTICA