Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

16 aprile 2015

DEF: tutte le Pubbliche Amministrazioni dovranno centralizzare gli appalti

16/04/2015 – L’obbligo degli appalti centralizzati potrebbe riguardare tutte le Pubbliche Amministrazioni e non solo i Comuni non capoluogo. Per la razionalizzazione dell’acquisizione di beni e servizi da parte della Pubblica Amministrazione sono inoltre necessarie delle modifiche normative, che saranno probabilmente inserite in una legge delega di riordino.   Sono queste alcune delle novità contenute nel Programma nazionale di riforma, sezione III del Documento di economia e finanza (DEF).   In base alla normativa attuale, introdotta dalla Spending Review (Legge 89/2014 che ha convertito il DL 66/2014) i Comuni non capoluogo procedono all’acquisizione di lavori, beni e servizi nell’ambito di unioni di comuni o costituendo un accordo consortile avvalendosi delle Province o di altri soggetti aggregatori. In alternativa, i comuni possono utilizzare gli strumenti elettronici di acquisto gestiti da Consip SpA o da un altro soggetto aggregatore...
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria LAVORI PUBBLICI