Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

23 novembre 2016

Demolizione e ricostruzione di ruderi, ecco quando si può usare la Scia

23/11/2016 – Per poter considerare ristrutturazione edilizia (assoggettata al regime semplificato della Scia) un intervento di ripristino o di ricostruzione di un vecchio edificio vincolato (eventualmente crollato o demolito) bisogna accertarne, in base a riscontri documentali e verificabili, la preesistente "consistenza”.   A ribadire questo principio è la Corte di Cassazione nella sentenza 44921/2016 in cui il proprietario aveva demolito e ricostruito due vecchie pajare vincolate (costruzione rurale realizzata con la tecnica del muro a secco) qualificando l’intervento edilizio come ristrutturazione, per la quale non è necessario il permesso di costruire, ma solo la Scia.   La Corte ha ricordato che, nel caso di edifici vincolati, “la possibilità di considerare un intervento edilizio come ristrutturazione, per i quali non è necessario il permesso di costruire, richiede che esista un organismo edilizio dotato..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria Senza categoria