Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

10 marzo 2017

Diagnosi sismica, il correttivo al decreto ‘Sismabonus’ apre a tutti i tecnici

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23110/03/2017 – Geometri e periti potranno partecipare alla classificazione simica degli edifici. Lo prevede il correttivo al decreto “Sismsbonus”, contenente le Linee guida per la classificazione del rischio sismico delle costruzioni, che inizialmente aveva ammesso solo ingegneri e architetti. Il documento conferma le otto classi di rischio, con rischio crescente dalla A+ alla G, che possono essere determinate con due metodi alternativi, uno convenzionale e uno semplificato. Oltre alle linee guida, che forniscono esempi di calcolo ai professionisti, il decreto contiene il fac-simile dell’asseverazione che deve essere compilata dal tecnico. Classificazione sismica: non solo ingegneri e architetti La prima versione del decreto Sismabonus riservava a professionisti in possesso della laurea in ingegneria o architettura, incaricati della progettazione strutturale direzione dei lavori e collaudo statico, l’attestazione dell’efficacia.. Continua a leggere su Edilportale.com