Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

16 giugno 2017

Dibattito pubblico, sarà obbligatorio per opere oltre i 200 milioni

16/06/2017 – Dibattito pubblico obbligatorio per opere di importo superiore a 200 milioni di euro o se richiesto da Amministrazioni centrali, Enti locali e cittadini. Sono i contenuti del decreto, attuativo del Codice Appalti, firmato dal Ministro delle infrastrutture e trasporti, Graziano Delrio.   I contenuti della norma, che ha come obiettivo la realizzazione di opere condivise con le popolazioni coinvolte, per evitare a monte contenziosi e il blocco dei cantieri, sono stati annunciati da Delrio durante il convegno “Connettere l’Italia”.   Dibattito pubblico, quando è possibile Il decreto prevede che il dibattito pubblico si apra quando il proponente può ancora modificare il progetto, quindi sul documento delle alternative progettuali. I risultati del Dibattito pubblico concorrono all’elaborazione del progetti di fattibilità.   Sarà obbligatorio per opere di una certa consistenza, tra i 200..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria Ambiente, LAVORI PUBBLICI, PROGETTAZIONE