Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

10 dicembre 2014

Dissesto idrogeologico, CNI: il progetto sia al centro delle procedure

10/12/2014 - Per arginare le conseguenze sempre più gravi delle alluvioni che si abbattono sul Paese, è necessario riportare il progetto al centro delle procedure. Lo ha proposto il Consiglio Nazionale Ingegneri durante la seconda riunione del tavolo di lavoro sul rischio idrogeologico, alla presenza di Massimo Sessa, Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici e componente della task force Italiasicura del Governo.   “Con il Presidente Sessa - ha spiega Armando Zambrano, Presidente del CNI e Coordinatore della Rete Professioni Tecniche - abbiamo condiviso necessità di tenere nella giusta considerazione la questione legata alla fase di progettazione delle opere, per ridurre i danni provocati dal dissesto idrogeologico”.   Inoltre, poiché “questa fase va curata con particolare riguardo” - ha proseguito Zambrano - le categorie tecniche ritengono che “determinante il contributo dei professionisti esterni all’elaborazione..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria Ambiente