Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

28 settembre 2015

Dissesto idrogeologico, Italiasicura e sindacati fissano tempi e priorità

28/09/2015 - Il Piano nazionale per la riduzione del rischio idrogeologico, lo stralcio per gli interventi contro le alluvioni nelle aree metropolitane e il fondo per la progettazione. Sono stati questi i temi sul tavolo dell’incontro tra Italiasicura e i sindacati Cgil, Cisl e Uil, che si è svolto nei giorni scorsi a Palazzo Chigi. La riunione è servita a condividere le tempistiche e le priorità che Italiasicura ha fissato per le azioni di riduzione del rischio idrogeologico, dando seguito all’accordo fra Governo e sindacati, siglato lo scorso 21 aprile, che individuava gli strumenti per abbreviare la durata dei cantieri antiemergenza, in vista dell’apertura dei cantieri del Piano Città Metropolitane che prevede un investimento di 1,3 miliardi di euro di cui 650 milioni già disponibili e pronti per opere già cantierabili. Il direttore di Italiasicura Mauro Grassi “Un ulteriore passo in avanti in quel.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI Qualità, Ambiente, Sicurezza, Corsi di Formazione, Privacy e 231