Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

12 dicembre 2014

Edifici abusivi, fa fede la data di fine lavori

12/12/2014 – Per valutare se un edificio è abusivo bisogna fare delle valutazioni sull’ultimazione dei lavori per la sua realizzazione. Lo ha spiegato di recente la Corte di Cassazione con la sentenza 48002/2014.   Secondo la Cassazione, un immobile può essere considerato ultimato solo se funzionale e dotato di tutti i requisiti di abitabilità e agibilità. In sostanza, a detta dei giudici l’ultimazione coincide con la fine dei lavori, che devono comprendere la rifinitura degli interni e degli esterni. Devono quindi essere presenti gli infissi e gli impianti e gli interni devono essere stati imbiancati.   Anche nel caso in cui l’immobile venga utilizzato e siano state attivate le utenze, in mancanza di questi requisiti l’immobile non si considera ultimato.   La differenza è importante per capire in quale momento è stato realizzato un abuso edilizio.   Nel caso esaminato, in una zona sottoposta..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria Senza categoria