Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

20 ottobre 2015

Edifici abusivi, il sequestro preventivo è possibile anche a lavori ultimati

20/10/2015 – Il sequestro preventivo di un immobile abusivo è possibile anche a lavori ultimati. Il perché lo ha spiegato la Corte di Cassazione con la sentenza 40370/2015. Nel caso preso in esame, il proprietario di un ristorante aveva realizzato un parcheggio accessorio e contiguo. L’intervento era avvenuto in area demaniale, sottoposta a vincolo di inedificabilità assoluta e vincolo di notevole interesse paesaggistico. Per questo le autorità avevano disposto il sequestro preventivo del bene, ma il responsabile si era opposto affermando in primo luogo che i lavori erano già terminati, ma anche che, prima di realizzare il parcheggio, l’area si trovava in una condizione di degrado. I giudici hanno bocciato le motivazioni del responsabile spiegando che il sequestro preventivo è possibile anche quando l’opera è stata ultimata perché i manufatti nel tempo potrebbero aggravare le conseguenze.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI Qualità, Ambiente, Sicurezza, Corsi di Formazione, Privacy e 231