Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

19 maggio 2015

Edifici abusivi, la demolizione parziale deve essere fattibile

19/05/2015 - Quando il Comune emana un ordine di demolizione deve valutarne la fattibilità pratica. Lo ha spiegato il Consiglio di Stato con la sentenza 1056/2015. Dopo la realizzazione di un intervento di ristrutturazione, che aveva comportato l’aumento della volumetria rispetto a quanto assentito, il Comune aveva ordinato la demolizione della parte realizzata abusivamente. Il responsabile aveva presentato ricorso al Tar lamentando la non fattibilità della demolizione, ma i giudici avevano negato la sanatoria e confermato l’ordine di ripristino dello stato dei luoghi. Il Consiglio di Stato ha invece dato ragione al responsabile per una serie di motivi. Secondo il CdS l’aumento volumetrico era impercettibile e irrilevante dal punto di vista paesaggistico. Allo stesso tempo, i giudici hanno sottolineato che l’ordine di demolizione della parte abusiva non considerava eventuali danni che avrebbero potuto essere provocati.. Continua a leggere su Edilportale.com Corsi Online Italia