Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

27 marzo 2015

Efficienza energetica, UE: la normativa italiana è incompleta

27/03/2015 – La normativa italiana sull’efficienza energetica è incompleta. A denunciarlo è la Commissione Europea, che ha evidenziato in una lettera i punti della Direttiva  2012/27/Ue che non sono stati recepiti con il D.lgs. 102/2014.   Nel decreto per il recepimento della Direttiva - spiega la Commissione UE - manca la definizione di “audit energetico”, che invece era contenuto nel Dlgs 115/2008, poi abrogato dalla norma più recente.   Si tratta di una procedura sistematica finalizzata a ottenere un'adeguata conoscenza del profilo di consumo energetico di un edificio o gruppo di edifici per individuare e quantificare le opportunità di risparmio energetico sotto il profilo costi-benefici e a riferire in merito ai risultati.   La norma italiana, però, non solo non fornisce una definizione di audit energetico, ma non prevede neanche programmi di sensibilizzazione sui benefici degli audit né..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria RISPARMIO ENERGETICO