Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

9 settembre 2012

"Eroi silenziosi": perché leggerlo

Per una volta non parlo di compliance o di norme, ma di un libro scritto da un nostro collega. Vi chiedo 5' di attenzione: ne vale la pena.

«La sera dopo uscimmo in quattro. Con un’auto “civetta”. Era la solita Alfa 75 grigio-metallizzata. Ma solo quella sera scoprii che non era in dotazione: era di Saitta. La stava ancora pagando a rate. La Fiat uno di “copertura” era troppo nota con il suo color verde pisello.» (da "Eroi silenziosi", di Angelo Jannone)

Copertina del libro Eroi silenziosi di Angelo Jannone

Giovedì scorso trovo una chiamata di Angelo* sul cellulare. Angelo è, anzitutto, un collega che si occupa di compliance e internal audit (come consulente e come professore), ma è anche uno dei soggetti vulcanici ed appassionati del lavoro che ho conosciuto grazie a questo sito.
Lo richiamo... più che altro è un saluto, ma anche il modo per fargli (finalmente) i complimenti per il suo ultimo libro, "Eroi silenziosi", che sta riscuotendo un buon successo, anche dalla critica. Ci siamo salutati con la promessa di un aperitivo a Roma, e siamo tornati entrambi alle nostre occupazioni.

Però il pensiero del suo libro era oramai prepotentemente nella mia testa. Essenzialmente perchè lo considero un libro non solo da leggere, ma anche da far leggere. Almeno per tre motivi:

  1. la storia (recente) del nostro Paese. Le vicende raccontate nel libro si intrecciano, inevitabilmente, con alcuni "tra i più importanti avvenimenti di cronaca degli ultimi 30 anni". Ed è un "dietro le quinte", credetemi, piuttosto interessante;
  2. nulla è perduto. Leggendo "eroi silenziosi" ci si imbatte (quasi casualmente, come effettivamente avviene nel quotidiano) con persone (carabinieri, magistrati, poliziotti) che hanno scelto di svolgere bene la propria professione, nonostante le difficoltà e la scarsezza di mezzi e di riconoscimenti (ma non aspettatevi una versione edulcorata della realtà). Ho voglia e bisogno di sapere che nel nostro Paese c'è anche gente così;
  3. c'è vita oltre la compliance. Il libro è un'ottimo pretesto per staccare dal lavoro e per avere qualcosa di interessante da raccontare quando si è in società. :)
Se siete curiosi di saperne di più vi consiglio di leggere le recensioni pubblicate, rispettivamente, da il Corriere della Sera e da Tempi: «Infiltrarsi nella 'ndrangheta per servire lo Stato» e «Eroi silenziosi. Storie di caffè notturni, sigarette e uomini sempre pronti a obbedire». Mettono in risalto aspetti diversi di questo volume.
Se vi interessa leggerlo, potete trovare "Eroi silenziosi" (di Angelo Jannone, Ed. Datanews, ISBN 9788879813815)  in tutte le principali librerie, anche on-line.

-----
[*] Angelo Jannone
Colonnello in congedo dei Carabinieri, è stato comandante a Corleone dal 1989 al 1991 ed autore delle indagini sul patrimonio di Totò Riina e sul commercialista Pino Mandalari con Giovanni Falcone. Ha comandato il Nucleo Operativo Provinciale di Catania, in Calabria ha firmato l’operazione Galassia. Nel 2003 ha lasciato l'Arma e con i ROS si è infiltrato in organizzazioni di narcotrafficanti colombiani legati alla Camorra, è stato insignito di numerosi riconoscimenti per i meriti di servizio. Attualmente è Amministratore Delegato di una società di consulenza nel settore Audit & Compliance aziendale, è docente a contratto all'Università La Sapienza di Roma. Autore di numerose pubblicazioni su Guida al Diritto e su Rivista 231.

Leggi altri articoli della categoria Senza categoria