Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

11 luglio 2017

FMEA

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231

Applicazione F.M.E.A. - Valutazione dei Rischi D.Lgs. 81/2008

FMEA

FMEALa FMEA (o Analisi dei modi e degli effetti dei guasti, dall'inglese Failure Mode and Effect Analysis) è una metodologia utilizzata per analizzare le modalità di guasto o di difetto di un processo, prodotto o sistema. Generalmente l'analisi è eseguita preventivamente e quindi si basa su considerazioni teoriche e non sperimentali. Oggi la FMEA è applicata nei più disparati settori manifatturieri, per la sua dimostrata validità e applicabilità, soprattutto nell’ambito della metodologia Six Sigma orientata al miglioramento della Process Capability. I VANTAGGI DERIVANTI DALL’APPLICAZIONE DELLA METODOLOGIA FMEA Attraverso l’applicazione della metodologia FMEA è possibile: – Individuare preventivamente i potenziali modi di guasto che possono verificarsi durante la produzione, la consegna e l’utilizzo del prodotto. – Determinare le cause dei modi di guasto riferite sia al processo di progettazione che di produzione/consegna del prodotto. – Valutare gli effetti dei modi di guasto in ottica di soddisfacimento dei bisogni del cliente (esterno/interno). – Quantificare il gli indici di rischio e stabilire le priorità di intervento per eliminare alla radice le cause dei modi di guasto individuati e/o migliorare i sistemi di controllo. – Identificare le opportune azioni correttive/preventive (a livello di progetto, produzione, utilizzo del prodotto) e valutarne l’impatto complessivo sugli indici di rischio. Applicazione F.M.E.A. - Valutazione dei Rischi D.Lgs. 81/2008 Algoritmi tipici nella Stima del Rischio Generalmente la stima e valutazione del rischio viene effettuata con algoritmi del tipo: R = P x D Dove: R = Rischio (Eventualità di subire un danno connesso a circostanze più o meno prevedibili) P = Probabilità di accadimento dell’evento D = Danno L’approccio P x D, pur se corretto, presenta alcuni limiti, in particolare: - poca chiarezza nella distinzione dei punteggi che producono uno stesso rischio R (es. 1x4 e 4x1); - non permette di distinguere se la valutazione sia riferita alle misure di prevenzione già attuate o ancora da attuare. Esistono anche altri strumenti per la realizzazione dell’analisi dei rischi. Un modo di valutazione dei rischi è quello di aggiungere un parametro all’approccio P x D che può risolvere tali questioni, utilizzando i metodi di affidabilità F.M.E.A. / F.M.E.C.A. F.M.E.A. Failure mode and effect analysis - Analisi dei modi di guasto/errore e dei loro effetti F.M.E.C.A Failure Mode, Effects, and Criticality Analysis - Analisi dei modi, degli effetti e della criticità dei guasti Con le metodologie F.M.E.A. / F.M.E.C.A., si aggiunge, all'algoritmo R = P x D,  il parametro "Efficacia": 1. Gravità 2. Probabilità 3. Efficacia La FMEA (Failure Mode and Effect Analysis, Analisi dei modi e degli effetti dei guasti) è una metodologia utilizzata per analizzare le modalità di guasto o di difetto di un processo, prodotto o sistema. Generalmente (ma non necessariamente) l'analisi è eseguita preventivamente e quindi si basa su considerazioni teoriche e non sperimentali, inoltre: - È una tecnica di tipo previsionale cui è collegato il concetto di affidabilità; - È utilizzata per identificare le vulnerabilità dei processi; - È elaborata attraverso la partecipazione di un Gruppo di Lavoro multidisciplinare nominato ad hoc per lo studio del problema.

E-learningApplicazione FMEA

E-learningFMEA

 
Leggi altri articoli della categoria sicurezza
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,