Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

1 febbraio 2016

Formazione continua: il M5S chiede criteri uniformi per i CFP

01/02/2016 – Sorpassare la ‘sterile logica di accumulo casuale di crediti’, garantendo sia un’offerta formativa uniforme e gratuita, soprattutto per i neo laureati e per i professionisti a basso reddito, che uniformità di giudizio tra consigli di disciplina sul territorio nazionale. Queste le richieste avanzate dai senatori del Movimento 5 Stelle in un’interrogazione depositata il 26 gennaio 2016 e indirizzata al Ministro della Giustizia. Formazione continua: le criticità per il conseguimento dei CFP Secondo i senatori del M5S la norma che introduce l’obbligo di formazione continua non tiene conto della condizione economica in cui versano i professionisti (secondo l’Adepp con redditi sempre più bassi) in quanto non è prevista un’equa suddivisione tra corsi gratuiti e a pagamento. Per gli interroganti sarebbe opportuno prevedere un bilanciamento tra seminari e corsi gratuiti a.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231