Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

2 novembre 2016

FUTURO DEL LAVORO UNA QUESTIONE DI SOSTENIBILITÀ

 

Un confronto interdisciplinare e in chiave comparata tra studiosi, operatori e pratici

FUTURO DEL LAVORO UNA QUESTIONE DI SOSTENIBILITÀ

FUTURO DEL LAVORO UNA QUESTIONE DI SOSTENIBILITÀVII Edizione Università degli Studi di Bergamo (Italia), 11-12 novembre 2016 Complesso di S. Agostino – Piazzale S. Agostino, n. 2 Promosso da UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI BERGAMO E ADAPT FOCUS SU: • progresso tecnologico e digitalizzazione del lavoro • cambiamenti demografici: verso un lavoro sostenibile • cambiamenti climatici, disastri naturali e vocazioni territoriali • ruolo delle competenze e dei mestieri nei mercati transizionali • geografia e lavoro in un mondo che cambia

Il progresso tecnologico e dei cambiamenti demografici e climatici sono solo alcuni degli aspetti che interessano il mondo del lavoro. Attualmente, mestieri, professioni, abilità, accordi contrattuali, luoghi e tempi di lavoro stanno subendo cambiamenti a velocità senza precedenti e attraverso nuove interazioni. In questo contesto in continua evoluzione, le istituzioni internazionali si chiedono sul futuro del lavoro. Esempi di questo sono del dibattito politico avviato in occasione dell'ultima riunione annuale del World Economic Forum, quelle promosse dall'Organizzazione internazionale del lavoro o l'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo. Mentre, in un primo momento, l'attenzione si è concentrata sulla necessità di proteggere i livelli di occupazione, ormai sempre maggiore attenzione viene data alla qualità del lavoro. Questo perché sembra che ci sia una crescente consapevolezza che le sfide e le opportunità che accompagnano il futuro del lavoro - e la promozione di «una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva» (Europa 2020) -, non dipendono solo le condizioni economiche relative al lavoro attività, ma anche sui modi il lavoro stesso è organizzato.

I dottorandi, divisi per tesi contrapposte, si sfideranno su alcune delle domande chiave relative al futuro del lavoro, argomentando i perché della loro posizione. I giudici chiamati a valutare contenuti e chiarezza espositiva saranno gli ospiti internazionali relatori al Convegno.

KEYNOTE SPEAKERS László Andor Cor - vinus University of Budapest- Stephen Bevan Institute for Employment Stu - dies- Peter Cappelli University of Penn - sylvania- José Luis Gil y Gil Universi- dad de Alcalá- József Hajdú University of Szeged- Richard Hy - man London School of Economics and Po- litical Science- Lour - des Mella Méndez Universidad de San- tiago de Composte- la- Jon Messenger Organizzazione In- ternazionale del La- voro - Nazioni Unite- Denis Pennel World Employment Confe - deration- Juan Raso Delgue Universidad de la República- Malcolm Sargeant Middlesex Universi- ty London- Mathijn Wilkens Eurofound.

FUTURO DEL LAVORO UNA QUESTIONE DI SOSTENIBILITÀScarica brochure

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231