Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

18 aprile 2016

Gli edifici ‘a effetto bomba’ che amplificano i danni delle calamità naturali

18/04/2016 - Si trovano in aree a rischio idrogeologico elevato e ospitano attività pubbliche, come sedi istituzionali e centri commerciali. Sono gli edifici che Legambiente ha definito "a effetto bomba" perchè in caso di calamità naturale aumentano i danni e i rischi per le persone che li frequentano o che vivono nella zona. Borgo Berga a Vicenza Il complesso, realizzato nel 2000, si trova tra due fiumi e ospita il nuovo Tribunale, un centro commerciale e palazzi per uffici e residenze. In base al piano di assetto idrogeologico (PAI), l’edificio è stato costruito al limite del corso del fiume, si trova in area a rischio e dovrebbe essere delocalizzato. Sull’area pende un’inchiesta della Magistratura. Ex deposito nucleare a Saluggia, Vercelli Nel paese, che si trova a ridosso di un affluente del Po, è presente un ex impianto nucleare, con annessi depositi di materiali radioattivi. Un'intensa alluvione.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231