Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

27 ottobre 2014

I condizionatori non devono violare il decoro architettonico

27/10/2014 – L’installazione degli apparecchi di condizionamento può pregiudicare il decoro architettonico di un edificio. Lo ha chiarito la Corte di Cassazione con la sentenza 20985/2014.   La Corte si è pronunciata sul ricorso contro la sentenza di un Tribunale, che aveva imposto la rimozione dei macchinari per il condizionamento, posti sulla facciata esterna di un condominio.   L’interessato aveva obiettato che non esisteva una soluzione tecnica diversa e che gli impianti non pregiudicavano il pregio architettonico ed estetico dell’edificio anche perché il Comune aveva già emesso un provvedimento per la sanatoria delle opere.   D’altra parte il tribunale aveva contestato che gli elementi rompevano la soluzione di continuità del tetto e comportavano un uso arbitrario della facciata comune. Allo stesso tempo, dalle foto allegate non si desumeva l'impossibilità di adottare..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria Senza categoria