Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

27 novembre 2014

Il 90% delle varianti serve a recuperare il ribasso

27/11/2014 – Nel 90% dei casi l’importo delle varianti è molto prossimo al risparmio conseguito a seguito del ribasso d’asta offerto dall’impresa aggiudicataria. Proporre elevati ribassi in sede di gara per aggiudicarsi l’appalto sicuri di poterli recuperare in un secondo momento tramite una perizia di variante.   Questa una delle anomalie legate al ricorso alle varianti messa in luce dall’Anac (Autorità Nazionale Anticorruzione) sulla base dell’esame delle varianti inviate all’Autorità in ottemperanza al Decreto legge 90/2014 che impone l’invio delle modifiche apportate ai progetti.   Le varianti analizzate in questo primo rapporto sono 90 (selezionate dalle 277 pervenute) e comprendono anche quelle inviate prima della conversione in legge del decreto che limita l’obbligo di comunicazione alle sole varianti d’importo superiore al 10% e relative ad appalti superiori alla soglia europea..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria LAVORI PUBBLICI