Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

9 giugno 2017

Il BIM entra nelle aule dei tribunali

09/06/2017 – Il metodo di progettazione BIM sta facendo il suo debutto nelle gare per l’affidamento dei servizi di progettazione ed è già al centro di contenziosi. Se molti operatori del settore credono che nel modello BIM gli elementi devono essere rappresentati in forma tridimensionale, il Tar Milano, con la sentenza 1210/2017 depositata il 29 maggio scorso, ha eliminato questa convinzione, affermando che nel progetto possono essere inseriti anche oggetti bidimensionali    BIM, il caso in Tribunale I giudici si sono pronunciati sul ricorso presentato da un raggruppamento di professionisti, escluso dalla gara per la progettazione di un complesso scolastico e sorpassato da un altro raggruppamento che aveva ottenuto un punteggio aggiuntivo per aver presentato degli elaborati in BIM. Secondo i ricorrenti, il progetto BIM era incompleto perchè la parte relativa agli impianti era stata rappresentata in 2D e non avrebbe dovuto ottenere..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria Senza categoria