Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

8 marzo 2016

Il nuovo Codice Appalti delude i professionisti tecnici

08/03/2016 – “Il nuovo Codice Appalti tradisce lo spirito della Legge delega circa la centralità della progettazione”. È il commento della Rete delle Professioni Tecniche (RPT) sul testo approvato in via preliminare dal Consiglio dei Ministri, che deve ora affrontare i pareri di Consiglio di Stato, Regioni e competenti Commissioni parlamentari. Secondo Armando Zambrano, coordinatore della Rete e Presidente del Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI), il testo costituisce un arretramento rispetto alla normativa precedente, in particolare rispetto alla Determinazione Anac 4/2015, con cui sono state definite le linee guida per l’affidamento dei servizi attinenti all’ingegneria e all’architettura. Secondo la Rete delle Professioni Tecniche, nel nuovo Codice non c’è una parte specifica dedicata ai servizi di ingegneria e architettura. I servizi dei professionisti tecnici, infatti, risultano dispersi nelle varie.. Continua a leggere su Edilportale.com     MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231