Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

2 febbraio 2015

Il rischio chimico per i lavoratori nei siti contaminati


Il rischio chimico per i lavoratori nei siti contaminati

MANUALE OPERATIVO

Adempimenti normativi nelle attività di bonifica dei siti contaminatiAdempimenti normativi nelle attività di bonifica dei siti contaminati
Adempimenti normativi nelle attività di bonifica dei siti contaminatiModello concettuale del sito per l’esposizione ad agenti chimiciModello concettuale del sito per l’esposizione ad agenti chimici
Valutazione e gestione del rischio per inalazionValutazione e gestione del rischio per inalazione
Adempimenti normativi nelle attività di bonifica dei siti contaminatiLa valutazione e gestione del rischio per contatto dermico
Adempimenti normativi nelle attività di bonifica dei siti contaminatiLa gestione del rischio nelle fasi di indagine del sito

Il rischio chimico per i lavoratori nei siti contaminatiL’attenzione ai lavoratori da parte dell’INAIL ha assunto nel tempo le caratteristiche di sistema integrato di tutela, che va dagli interventi di prevenzione nei luoghi di lavoro, alle prestazioni sanitarie ed economiche, alle cure, alla riabilitazione e al reinserimento nella vita sociale e lavorativa nei confronti di coloro che hanno già subito danni fisici a seguito di infortunio o malattia professionale.

I compiti che le leggi vigenti assegnano all’INAIL in materia di salute e sicurezza sul lavoro hanno rafforzato l’orientamento dell’Istituto a sostenere l’impegno delle aziende in tema di prevenzione; per tale motivo, all’INAIL è stato riconosciuto il ruolo di fulcro del Polo della salute e sicurezza. Tra tali compiti vi è quello di promuovere l’informazione e la formazione, sia nel settore pubblico che in quello privato, in materia di tutela della salute e della sicurezza negli ambienti di lavoro.

In tale ottica si inserisce la realizzazione del presente manuale operativo, finalizzato a proporre strumenti operativi per la valutazione e la gestione del rischio chimico per la salute dei lavoratori presenti a qualsiasi titolo su di un sito contaminato. La necessità di predisporre il presente documento è sorta dalla consapevolezza che tale rischio ad oggi risulta essere spesso sottovalutato o in alcuni casi per nulla considerato.

L’approccio multidisciplinare impiegato consolida il ruolo dell’Istituto quale “snodo essenziale” delle relazioni e del confronto tra Istituzioni. Il risultato, frutto di un lungo ma proficuo confronto tra esperti appartenenti a numerosi Enti e Istituzioni, ha permesso di individuare e proporre un approccio alla problematica in grado di armonizzare i contenuti del D.Lgs. 81/2008 (Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro) con quelli del D.Lgs. 152/2006 (Testo Unico ambientale).

Il rischio chimico per i lavoratori nei siti contaminatiIl rischio chimico per i lavoratori nei siti contaminati

INAIL
Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti, Prodotti e Insediamenti Antropici
Progetto: Gruppo di Lavoro INAIL su “Salute, ambiente e sicurezza nelle attività di bonifica dei siti contaminati”, Linea di ricerca P18L03 “Salute e sicurezza nelle attività di bonifica dei siti contaminati” (Piano di attività 2013-2015)
RESPONSABILE SCIENTIFICO
Simona Berardi - INAIL, Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti, Prodotti e Insediamenti Antropici, Coordinatore di progetto
AUTORI
Simona Berardi, Elisabetta Bemporad, Luigi Cortis, Alessandro Ledda - INAIL, Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti, Prodotti e Insediamenti Antropici
Ilaria Barra, Annalisa Guercio, Emma Incocciati - INAIL, Consulenza Tecnica Accertamento Rischi e Prevenzione (CONTARP) Monica Gherardi - INAIL, Dipartimento di Medicina, Epidemiologia, Igiene del Lavoro ed Ambientale Mariano Alessi, Liliana La Sala - Ministero della Salute Celsino Govoni - Servizio Sanità Pubblica della Regione Emilia Romagna
Maria Gregio, Teresio Marchì - ULSS12 Veneziana Claudio Mariotti - Invitalia Attività Produttive Antonella Milieni, Giuseppe Piegari - Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Eva Pietrantonio - Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT) Gaetano Settimo - Istituto Superiore di Sanità (ISS) Sergio Teggi - Università di Modena e Reggio Emilia Iason Verginelli - Università di Roma Tor Vergata
CON LA COLLABORAZIONE DI
Laura De Angelis, Francesca Maria Fabiani, Luca Rossi, Davide Geoffrey Svampa - INAIL, Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti, Prodotti e Insediamenti Antropici
COLLABORAZIONE REDAZIONALE
Tiziana Belli - INAIL, Direzione Centrale Prevenzione

PUBBLICITA'
formazione_elearning 	E' stata realizzata per migliorare la vostra esperienza con una interfaccia divertente che semplifica la formazione on-line.


Leggi altri articoli della categoria sicurezza