Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

29 settembre 2015

In Italia un esercito di 260mila baby lavoratori, quelli più a rischio sono 30mila

A tracciare l’identikit del lavoro minorile è l’Osservatorio nazionale sulla salute dell’infanzia e dell’adolescenza, che lo giudica un vero e proprio “furto dell’infanzia, da condannare senza se e senza ma”. Rampi (Civ Inail): “L’impiego dei giovanissimi non va incentivato, ma se non si può evitare va almeno tutelato”   MODI Qualità, Ambiente, Sicurezza, Corsi di Formazione, Privacy e 231