Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

16 settembre 2014

Inarsind: dopo il suicidio del collega di Catania ‘si accorgeranno di noi?’

16/09/2014 - “La triste notizia del suicidio di un nostro collega architetto libero professionista di Catania ci lascia attoniti e sgomenti, e non possiamo fare altro che associarci commossi al lutto e al dolore della famiglia. Il tragico evento ci spinge inevitabilmente a una sconsolante constatazione: Inarsind, il Sindacato degli architetti e degli ingegneri liberi professionisti, malgrado l’impegno profuso e le iniziative intraprese per evidenziare la crisi della categoria e trovare appoggi politici alla sua soluzione, non è stato finora in grado di far conoscere alla Nazione lo stato di estrema crisi nel quale sono venuti a cadere gli ingegneri e architetti liberi professionisti. I dati statistici che abbiamo di fronte sono questi:   - ben 40.000 ingegneri e architetti italiani iscritti ad Inarcassa hanno dichiarato, nell’ultima comunicazione dei redditi professionali, incassi inferiori a 8.000 euro, ciò significa che il 27% degli..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria PROFESSIONE