Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

25 maggio 2016

Infrastrutture strategiche: avanti solo con le opere utili

25/05/2016 – Si riducono a 25 le opere prioritarie da portare a termine, si ridefiniscono i criteri degli interventi in base alla effettiva utilità e si avvia l'abbattimento dei costi di pari passo con una nuova attenzione alla qualità dei progetti. E' quanto emerge dal 10° Rapporto sulle Infrastrutture strategiche (predisposto dal Servizio studi della Camera e Cresme in collaborazione con Anac, Istat e Cassa Depositi e Prestiti) presentato ieri in Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera alla presenza del Ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio e del Presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione Raffaele Cantone. Infrastrutture strategiche: stagione chiusa per la Legge Obiettivo Il Rapporto monitora le ultime fasi della Legge Obiettivo, ormai abrogata dal nuovo Codice Appalti, e, in continuità con le precedenti edizioni, raccoglie i risultati del monitoraggio sull’attuazione.. Continua a leggere su Edilportale.com     MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231