Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

20 luglio 2015

Intercapedine tra due appartamenti, a chi appartiene?

20/07/2015 – A chi appartiene l’intercapedine tra due unità immobiliari? La risposta non è immediata, ma è utile a capire se determinati interventi sono stati realizzati in modo legittimo o meno. A questo dubbio ha cercato di porre rimedio la Corte di Cassazione con la sentenza 13295/2015. Nel caso preso in esame, il proprietario di un appartamento situato al primo piano di una palazzina condominiale aveva citato in giudizio il condòmino del piano superiore per aver installato dei tubi nel doppio soffitto di sua proprietà. Per mantenere i tubi e non doverli rimuovere, il responsabile avrebbe dovuto dimostrare di essere proprietario dell’intercapedine, o quantomeno di essere titolare di una servitù su di essa. Dal momento che dai titoli di proprietà non emergeva nessun riferimento all’intercapedine, per capire se questa appartenesse al condòmino del primo o del secondo piano.. Continua a leggere su Edilportale.com           MODI Qualità, Ambiente, Sicurezza, Corsi di Formazione, Privacy e 231