Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

10 dicembre 2012

La Cassazione sulla riforma dei delitti contro la Pubblica Amministrazione

Nell'articolo «Le prime decisioni della Corte di Cassazione sulla riforma dei delitti contro la pubblica amministrazione: il reato di "induzione indebita a dare o promettere utilità" (art. 319-quater c.p.)» (Penale Contemporaneo, 6 dicembre 2012), il magistrato Guglielmo Leo riferisce dei principi di diritto applicati dalla Corte di Cassazione, sesta sezione penale, nelle prime decisioni riguardanti la nuova figura di "indebita induzione" (introdotta dalla L. 190/2012) a dare o promettere utilità, di cui all'art. 319 quater del codice penale, e in particolare:
  • la struttura della condotta di induzione sanzionata con la nuova fattispecie, e il raffronto tra la medesima e quella che, con lo stesso termine "induzione", era definita nel testo previgente della norma sulla concussione (art. 317 c.p.);
  • i rapporti strutturali tra nuova fattispecie di induzione indebita e pregressa figura di concussione per induzione, e le conseguenze sul piano processuale.
Leggi altri articoli della categoria Senza categoria