Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

9 marzo 2017

La luce definisce lo spazio, lo rende vitale e dinamico

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23109/03/2017 - "Il mondo come lo vediamo, siamo solo noi umani a vederlo così; gli animali lo vedono in modo diverso. Ed è grazie alla luce che distinguiamo forme e colori". Con questa riflessione Giovanni Traverso, studio Traverso - Vighy, ha aperto il Talk Architettura e Luce di questo pomeriggio nello spazio Velux a Made expo. Alcune immagini e illusioni ottiche hanno mostrato all'attenta platea di progettisti il comportamento dell'occhio umano rispetto ad immagini ed effetti di luce: il bilanciamento del bianco, il riconoscimento dei toni chiari da quelli scuri, la visione diurna e notturna. L'approfondita conoscenza delle potenzialità della luce consente ad un progettista di usarla come componente fondamentale del progetto: questa sapienza ha permesso, ad esempio, a Carlo Scarpa, di posizionare sculture in marmo bianco su uno sfondo altrettanto bianco nella Gipsoteca Canoviana di Possagno (Tv). Le forme sono definite solo dalla luce.. Continua a leggere su Edilportale.com