Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

1 marzo 2015

La sanità è donna, anche negli infortuni


Quello italiano è un sistema sanitario sempre più al femminile. Le donne, infatti, rappresentano il 70% del suo personale: 850mila su un totale di 1,2 milioni

La sanità è donna, anche negli infortuni

PRENDERSI CURA DI CHI CI CURA

PRENDERSI CURA DI CHI CI CURALA SICUREZZA E LA TUTELA SUL LAVORO DELLE DONNE CHE OPERANO NEL CAMPO DELL’ASSISTENZA SANITARIA

Uno studio realizzato per ANMIL da Franco D’Amico e Maria Giovannone
Con il contributo del Prof. Domenico Della Porta

L’ANMIL Onlus, che da oltre 70 anni si occupa della tutela delle vittime del lavoro ed ha oltre 400mila associati,da più di quindici anni ha costituito, in favore dell’universo femminile nel mondo del lavoro, il GruppoDonne per le Politiche Femminili la cui attività va sempre più consolidandosi come una nostra importantee qualificante tradizione culturale.

Quello italiano è un sistema sanitario sempre più al femminile. Le donne, infatti, rappresentano il 70% del suo personale: 850mila su un totale di 1,2 milioni. Una netta maggioranza che, tra l’altro, non è più circoscritta ai ruoli tradizionali della professione infermieristica e ausiliaria, ma inizia a incidere anche nei ruoli apicali: negli ultimi 20 anni sono quasi raddoppiate le donne direttori generali e tra i medici la loro quota è salita dal 40 al 60 per cento.

  • Il Quadro infortunistico e delle malattie professionali delle donne in Sanità
  • Il Quadro medico
  • Il Quadro giuridico
  • Testimonianze di alcune donne infortunate nel settore sanitario

 

PRENDERSI CURA DI CHI CI CURAPRENDERSI CURA DI CHI CI CURA


Leggi altri articoli della categoria sicurezza