Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

20 ottobre 2017

La valutazione del rischio da esposizione a Campi Elettromagnetici e Radiazioni Ottiche

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231

il 30 novembre e 1 Dicembre 2017 a Chianciano Terme

La valutazione del rischio da esposizione a Campi Elettromagnetici e Radiazioni Ottiche

valutazione del rischio da esposizione a Campi Elettromagnetici e Radiazioni OtticheLa Sezione AIDII TER organizza il corso di formazione specialistico: “La valutazione del rischio da esposizione a Campi Elettromagnetici e Radiazioni Ottiche” il 30 novembre e 1 Dicembre 2017 a Chianciano Terme. Il corso si pone l’obiettivo di formare il “personale adeguatamente qualificato” che effettua la valutazione del rischio da esposizione a Campi elettromagnetici e Radiazioni Ottiche, fornendo all’Igienista Industriale tutti gli strumenti necessari per la realizzazione di documenti scientificamente e giuridicamente corretti. A tal fine le lezioni prevedono: numerosi esempi ed esercitazioni pratiche, docenti esperti di livello nazionale che operano sia a livello scientifico (con pubblicazioni e partecipazione a gruppi di lavoro) sia in vigilanza presso le aziende nel territorio. Il corso sarà valido come aggiornamento per Responsabili e Addetti dei Servizi di Prevenzione e Protezione ai sensi del D.Lgs.81/2008 e smi.

Il presente corso di formazione dalla sezione territoriale AIDII Toscana Emilia Romagna, in collaborazione con l’Agenzia Formativa Vie En.Ro.Se. (Agenzia Formativa della Regione Toscana cod. FI 0772), si pone l’obiettivo di formare il “personale adeguatamente qualificato” che effettua la valutazione del rischio da esposizione a Campi elettromagnetici e radiazioni ottiche, fornendo all’igienista industriale tutti gli strumenti necessari per la realizzazione di documenti scientificamente e giuridicamente corretti. In questo contesto la dicitura “personale qualificato” definisce correntemente un operatore che abbia sostenuto u n corso di qualificazione conclusosi con una valutazione positiva e documentabile dell’apprendimento . In assenza di qualsiasi riferimento su durata e contenuti del corso, sui soggetti (enti/aziende) autorizzati alla valutazione ed all’espressione della certificazione finale, le “Indicazioni Operative - Coordinamento tecnico per la sicurezza nei luoghi di lavoro delle Regioni e delle Provincie Autonome in collaborazione con INAIL e ISS” suggeriscono di giudicare il “personale qualificato” essenzialmente sul la base del curriculum (richiedendo un curriculum specifico nel settore ed in particolare la partecipazione ad almeno un corso teorico - pratico sulla materia) .

E-learning_1.pngLocandina

 
Leggi altri articoli della categoria Bandi e Concorsi
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,