Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

3 novembre 2016

Lavori su edifici vincolati, il CNI chiede chiarimenti sulle competenze

03/11/2016 – Chiarire in modo definitivo gli ambiti in cui gli ingegneri possono intervenire quando si opera su edifici vincolati e di particolare pregio storico-artistico. Questa la richiesta che il Consiglio Nazionale Ingegneri (CNI) ha fatto al capo di gabinetto del Ministero dei Beni culturali (Mibact), per giungere, viste le numerose sentenze discordanti sul punto, a una definitiva regolamentazione dal punto di vista normativo delle tipologie di intervento attuabili sugli edifici vincolati. Nella circolare, con allegata la nota inviata al Mibact, il CNI fa anche il punto sulla situazione, elencando le norme e le sentenze favorevoli agli ingegneri. Edifici vincolati: sì agli ingegneri per la ‘parte tecnica’ Il CNI sottolinea che la possibilità per gli ingegneri di occuparsi di edifici vincolati è sancita dall’art. 52 del Regolamento per le professioni di Ingegnere e di Architetto (R.D 2537/1925), il quale afferma.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231