Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

16 novembre 2015

Linee di indirizzo per la progettazione di pacchetti formativi ed individuazione delle modalità per i bandi di erogazione della formazione

INAIL DELIBERA DEL 10 NOVEMBRE 2015 N.17

Linee di indirizzo per la progettazione di pacchetti formativi ed individuazione delle modalità per i bandi di erogazione della formazione ai soggetti previsti dal D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i..

inailIl ruolo dell'INAIL sarà, dunque, quello di elaborare ed indicare contenuti e modalità di somministrazione dei pacchetti formativi e/ o di aggiornamenti tematici, che saranno erogati da soggetti esterni all'Istituto. L'Istituto, nel progettare tali contenuti, privilegerà le seguenti aree tematiche: 1. politiche INAIL di sostegno alla prevenzione; 2. strumenti utili, in ottica prevenzionale, per un'analisi dei processi lavorativi; 3. evoluzione normativa e negoziazione in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro; 4. riflessi economici conseguenti alla qualità della gestione della sicurezza e salute nei luoghi di lavoro; 5. sistemi per la gestione della sicurezza e salute nei luoghi di lavoro anche attraverso la comparazione con esperienze internazionali; 6. modelli innovativi per la gestione dei rischi.

A tal fine, l'INAIL potrà avvalersi delle consolidate esperienze maturate dalla Direzione Centrale Prevenzione, della ricca produzione resa disponibile daii'INAIL Ricerca, del lavoro sul campo delle Direzioni Regionali oltreché delle competenze presenti nell'Istituto nel campo medico, prevenzionale ed anche in quello economico per sottolineare le positive ricadute derivanti dalla corretta applicazione delle norme.

I soggetti destinatari dei pacchetti formativi e/o di aggiornamenti tematici saranno quelli che la norma indica quali attori della prevenzione nei luoghi di lavoro con particolare attenzione agli RLS (nella loro articolazione di aziendali, territoriali e di sito) e RSPP, nonché ai Medici Competenti ed ai Datori di Lavoro. Per gli RSPP e i Medici Competenti, per i quali la formazione di base ha già un contenuto abbastanza approfondito, si dovrà implementare l'area tematica relativa alle "politiche INAIL di sostegno alla prevenzione", mentre per i Datori di Lavoro risulterà utile la diffusione di aggiornamenti tematici sopra menzionati. L'entità delle risorse messe a disposizione dall'INAIL per tale attività formativa, per l'anno 2015, è pari ad euro 10.972.620, così come definita dalla Relazione Programmatica 2015-2017. Le modalità di erogazione seguiranno tale percorso: a) individuare i soggetti erogatori: tali soggetti saranno sia quelli previsti dal d.lgs. 81 del 2008 sia quelli accreditati a livello nazionale e regionale; b) progettare le modalità per la richiesta e l'erogazione dei contributi ai soggetti erogatori, privilegiando le migliori prassi adottate a livello nazionale e regionale; c) progettare le modalità per garantire la partecipazione e per monitorare i risultati della formazione attraverso adeguati sistemi di valutazione.

sicurezza_lavoro formazioneindirizzi INAIL progettazione di pacchetti formativi

MODI Qualità, Ambiente, Sicurezza, Corsi di Formazione, Privacy e 231