Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

1 febbraio 2015

Linee d’Indirizzo SGSL-GATEF


Approvazione Linee d’Indirizzo per l'implementazione dei sistemi di gestione per la salute e la sicurezza nelle aziende di servizi pubblici locali che operano nei settori Energia Elettrica, Gas e Acqua. SGSL-GATEF

Linee d’Indirizzo SGSL-GATEFAccordo-quadro sottoscritto con FEDERUTILITY (Federazione delle Imprese Energetiche e Idriche).

Approvazione Linee d’Indirizzo per l'implementazione dei sistemi di gestione per la salute e la sicurezza nelle aziende di servizi pubblici locali che operano nei settori Energia Elettrica, Gas e Acqua. SGSL-GATEF (gas, acqua, teleriscaldamento, elettricità, servizi funerari).

L’accordo ha condotto all’elaborazione delle Linee di Indirizzo per l'implementazione dei sistemi di gestione per la salute e la sicurezza nelle aziende dei servizi pubblici che operano nei settori  energia elettrica, gas, teleriscaldamento e acqua e servizi funerari.

Il risultato raggiunto rappresenta un’ulteriore testimonianza della validità di un sistema di relazioni e di positivi rapporti con l’INAIL, volto ad identificare e condividere modelli da trasformare nell’applicazione di buone pratiche in tema di sicurezza e salute, per sostenere la cultura della sicurezza e prevenzione. Rappresenta inoltre una testimonianza dell’impegno di Federutility nello sviluppare la sensibilità delle aziende associate verso un approccio etico e responsabile all’attività di impresa.

Il Gruppo di Lavoro ha condiviso e adottato, nella stesura di queste Linee di Indirizzo, i principi presentati di seguito.

a) Promuovere presso le aziende del settore la cultura della salute e sicurezza sul lavoro nonché la diffusione della prevenzione come valore fondamentale dell’impresa.
Federutility è convinta dell’importanza della cultura della sicurezza e della prevenzione per lo sviluppo sostenibile dell’attività economica dei servizi pubblici locali nel settore energia elettrica, gas, teleriscaldamento e acqua e servizi funerari.
Attraverso le presenti Linee di Indirizzo intende favorire la diffusione presso le aziende associate della consapevolezza dell’importanza di un approccio strategico-organizzativo globale al tema della salute e sicurezza sul lavoro di lavoro, in un’ottica sia di rispetto della persona, sia di investimento, in grado di produrre effetti positivi a medio e lungo termine anche sotto il profilo del rapporto costi-benefici.

b) Promuovere un modello globale e partecipato di gestione della salute e sicurezza.
Tramite le Linee di Indirizzo si vuole diffondere tra le aziende del settore un approccio alla gestione della salute e sicurezza come responsabilità dell’intera organizzazione aziendale e di ogni singola componente di essa, inclusi i singoli lavoratori, ciascuno secondo i propri ruoli e competenze, in modo da considerare il sistema di gestione della salute e sicurezza come parte integrante della complessiva gestione aziendale.

c) Contribuire a migliorare i livelli di salute e sicurezza sul lavoro, minimizzando i rischi cui possono essere esposti i lavoratori e i terzi (appaltatori, fornitori, ecc.) che vengono in contatto con l’organizzazione aziendale.
 

d) Fornire un ausilio concreto alle aziende del settore:
i) per facilitare il corretto adempimento di tutti gli obblighi giuridici in materia di salute e sicurezza;
ii) per la costruzione su base volontaria di un modello organico di organizzazione e gestione complessiva, dove sicurezza tecnologica, comportamentale ed organizzativa concorrano ad una più efficace ed efficiente gestione dei rischi ed al miglioramento continuo delle misure relative alla sicurezza, all’igiene e alla salute negli ambienti di lavoro. In tale otica, si sottolinea che le Linee di Indirizzo SGSL-GATEF, redatte tenendo conto delle indicazioni fornite dal Ministero del lavoro con circolare dell’11 luglio 2011, sono conformi alle Linee guida UNI-INAIL per un Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza su Lavoro (SGSL) del 28 settembre 2001, nonché congruenti con le BS OHSAS 18001:2007 che costituisce il più diffuso standard certificabile da Ente terzo. Ai sensi dell’art. 30, comma 5, d. lgs. n. 81/08, i modelli di organizzazione aziendale della salute e sicurezza definiti conformemente alle Linee Guida UNI-INAIL per un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (SGSL) del 28 settembre 2001 si presumono conformi ai requisiti di cui all’art. 30 per le parti corrispondenti. L’adozione di un SGSL secondo le presenti Linee di Indirizzo può essere considerato un primo passo dell’azienda per la definizione di un modello organizzativo e gestionale idoneo ad integrare l’esimente ai sensi dell’art.30 del D.Lgs.81/08.

Scopo, ambito di applicazione, metodo di lavoro
Finalità delle Linee di Indirizzo SGSL-GATEF è quella di fornire indicazioni operative per strutturare un sistema organico di gestione, inserito nell’operatività aziendale complessiva, utile a garantire miglioramenti progressivi delle prestazioni nella tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori nelle aziende aderenti a Federutility. Il SGSL definisce le modalità per individuare, all’interno della struttura organizzativa aziendale, le responsabilità, le procedure, i processi e le risorse per la realizzazione della politica aziendale di prevenzione.

Il punto di partenza imprescindibile da cui si traccia la linea di miglioramento è rappresentato dal rispetto della legislazione vigente in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

L’adesione    volontaria    delle    aziende    alle    presenti    Linee    di    Indirizzo    si    concretizza nell’implementazione di un SGSL ad esse conforme, finalizzato a:

•    ridurre progressivamente incidenti, infortuni e malattie professionali
•    minimizzare i rischi cui possono essere esposti i lavoratori o i terzi
•    contribuire a migliorare la Salute e Sicurezza sul Lavoro
•    ridurre il rapporto costi / benefici degli interventi di prevenzione
•    migliorare l’immagine aziendale
•    aumentare l’efficienza e le prestazioni delle aziende

Determina del Presidente n. 25 del 26 gennaio 2015.pdf.pdfDetermina del Presidente n. 25 del 26 gennaio 2015
Linne_indirizzo_SGSL-GATEFLinee indirizzo SGSL-GATEF

Leggi altri articoli della categoria sicurezza